La nuova normalità dei people manager

new normal people managerLa funzione HR è attualmente sottoposta a una forte pressione dovuta all’impatto causato dal Covid-19. È un periodo a dir poco impegnativo per la maggior parte dei manager HR, complici le molteplici decisioni da assumere e la necessità di adattarsi al nuovo modo di lavorare.

Anche la complessità all’interno dei team delle risorse umane è aumentata in modo significativo: la necessità di proteggere la salute e di gestire la sicurezza sul posto di lavoro, l’adattamento a un ambiente digitale, la riduzione dei costi del personale, il vantaggio competitivo da mantenere sono solo alcune delle sfide attualmente affrontate dalle imprese.

È interessante notare che, secondo la ricerca HR Realities 2020 di Fosway Group, l’attuale situazione ha permesso ai leader HR di essere maggiormente coinvolti nella definizione delle decisioni organizzative strategiche. Di seguito si indicano alcuni punti chiave.

Continuiamo a parlare del futuro e dell’evoluzione del people management il 16 dicembre, con la conference The Humanizing Era. Se vuoi partecipare, puoi iscriverti qui.

Nuovo orientamento dei people manager

In passato, le risorse umane venivano viste come una funzione di back-office in molte aziende. Tuttavia, con le normative e i requisiti in continua evoluzione, i manager delle risorse umane hanno assunto il ruolo di partner strategico chiave. In particolare, per le organizzazioni che avevano già adottato un ambiente di lavoro digitale, i team HR sono stati in grado di supportare i senior manager nel processo decisionale, risparmiando costi e migliorando la produttività dell’azienda.

Accelerare la trasformazione digitale delle HR

Le aziende non hanno scelta: hanno bisogno di un’unica fonte di verità. In sintesi, non ci sono più vantaggi nel gestire le informazioni su vari sistemi e dossier cartacei. È imperativo adottare un’unica piattaforma che integri i dati di tutti i dipendenti, e che sia facilmente accessibile in tempo reale. La funzione HR può contare su informazioni accurate e aggiornate, disponibili ogni qual volta siano necessarie a supporto delle decisioni strategiche. La stessa ricerca Fosway dimostra come le funzioni HR che avevano già avviato il percorso di trasformazione digitale, e che avevano già adottato i moderni sistemi cloud HR, siano state agevolate nel rispondere prontamente alla crisi.

Rispondere ai cambiamenti

Come spiega Fosway nel rapporto, le risorse umane non sono ancora viste come una funzione agile. Ma, digitalizzando più servizi, i team HR possono mirare ad aumentare il loro impatto organizzativo, riducendo anche l’attrito dei processi gestiti. Pertanto, in un periodo di incertezza come questo, l’agilità, la dinamicità e la rapidità di risposta sono fattori chiave per rispondere alla crisi. La funzione HR deve valutare come reagire a determinate situazioni e rispondere alle esigenze di breve e di lungo termine. La rapida riqualificazione e l’aggiornamento delle competenze, la digitalizzazione del lavoro, il miglioramento della comunicazione con i dipendenti possono accelerare l’adattamento alle nuove modalità di lavoro.

La funzione HR svolge un ruolo importante nel garantire la sicurezza dei dipendenti, sia fisica che di benessere generale. I canali di comunicazione avanzati sono vitali sicuramente ai fini normativi, ma contribuiscono a creare un contesto aperto di comunicazione per dipendenti e manager. Mettere le persone e la tecnologia in prima linea aiuterà le aziende ad adattarsi ai cambiamenti in rapida evoluzione, per le esigenze attuali e future.

Marco Bossi
Managing Director di Talentia Software

COMMENTI

WORDPRESS: 0
DISQUS: