Discovering Talent – HEI anno 2 n. 1

Speciale Discovering Talent

Scarica gratuitamente lo Speciale e unisciti alla nostra Community

Indice e abstract degli articoli

C’era una volta il talento – Valentino Magliaro, Partner & Ceo Humans to Humans

È corretto parlare di talento o dovremmo iniziare a utilizzare la parola “attitudine”? E che cosa cambierebbe nelle aziende con questa modifica del loro vocabolario?

Le domande dello Speciale:Speciale_1_discovering talent

  1. Quando si parla di talenti, sembra sempre che questi si trovino esclusivamente fuori dalle aziende. È effettivamente una convinzione diffusa secondo voi, oppure le organizzazioni sanno cogliere e valorizzare anche i talenti interni?
  2. Si ripete spesso che la formazione deve dimostrarsi al passo coi tempi, garantendo engagement, immediatezza e personalizzazione. Quali sono le trasformazioni più significative che hanno finora caratterizzato il settore?
  3. Tra le qualità, capacità e competenze a cui le aziende prestano maggiore attenzione emergono ultimamente soft skill e digital dexterity. Che cosa si indica esattamente con questi due termini e quanto sono diffuse nel mercato dei talenti italiano?
  4. Consideriamo ora il rapporto aziende-mondo dell’istruzione: quali sono e potrebbero essere le iniziative più efficaci per supportare i giovani talenti nel loro percorso di carriera?

Rispondono:

  • John Martelli, Altamira
  • Barbara Sala, Ambire
  • Massimo Mortini, Another Brick
  • Andrea Pedrini, gruppo CleverConnect
  • Federico Francini, Cornerstone OnDemand Italia
  • Fabrizio Armenia, Inaz
  • Maddalena Porta, Lyve
  • Daniele Bacchi, R-Everse
  • Andrea Sabattini, Zucchetti

Lo Speciale Discovering Talent è disponibile gratuitamente cliccando qui. Buona lettura!

COMMENTI

WORDPRESS: 0
DISQUS: