Engagement e retention: mai pensato all’help desk interno?

help desk internoI primi segnali erano stati rilevati già tra il 2009 e il 2014: in quei 5 anni, infatti, i dati raccolti nei registri annuali Fortune mostravano una chiara correlazione tra ambienti di lavoro valutati come “migliori” dai dipendenti e livelli di performance decisamente più elevati (+84% rispetto alle aziende S&P 500).

Segno inequivocabile che puntare sull’engagement, la motivazione e la collaborazione delle persone che fanno parte di un’organizzazione paga, eccome.

Ultimamente si è tornati sull’argomento evidenziando come i lavoratori siano dopotutto assimilabili ai clienti, considerando per esempio il peso che soddisfazione e insoddisfazione di entrambi hanno nel determinare le sorti di un brand.

Se è vero poi che ciascuno di noi porta con sé sul luogo di lavoro le aspettative che in qualità di cliente nutre in termini di personalizzazione, efficienza e semplicità dei servizi e dell’esperienza che le aziende gli offrono, ecco che poter garantire anche internamente comunicazioni, trasparenza e assistenza impeccabili diviene essenziale per la talent retention.

L’importanza dell’help desk interno: il report Zendesk

Ribadiamo il concetto: “La forza lavoro moderna sa ciò che vuole e non scende a compromessi” (Gallup, State of the American Workforce). Dal momento che le aspettative sono quelle delineate qui sopra, una via efficace per soddisfarle è quella di implementare un help desk interno, in grado di garantire ai lavoratori la disponibilità di informazioni chiare, reperibili rapidamente e senza sforzo.

I vantaggi connessi all’adozione di un help desk interno – tra cui maggior engagement, collaborazione interfunzionale, soddisfazione e fiducia nella leadership aziendale – sono stati analizzati da Zendesk nel report Coinvolgimento dei dipendenti e collaborazione: l’importanza degli help desk interni.

Se vuoi riceverne gratuitamente una copia, compila il form qui sotto.

Articoli più Recenti
Articoli meno Recenti

COMMENTI

WORDPRESS: 0
DISQUS: